Emilia Romagna, Italy

Emilia Romagna, Italy
Emilia Romagna, Italy

Bellezze storico-artistiche,natura,sport,turismo e lavoro.DM for shoutout.Tag #emiliaromagna360 per farti notare.Siamo su Amazon e Facebook

followers count: 3,706
followers rank: 0
likes count: 7,219
like rank: 0

emiliaromagna360

Account rate

Mathematical model that shows the popularity of an account relative to others.

Statistics

0
Average likes per post
0
Average comments per post

Photos and videos ratio

8%videos
92%photos
Castello di Bardi

Emilia Romagna, Italy

Se ci sono luoghi dove il tempo sembra essersi fermato, Bardi è tra questi. A Bardi si respira la storia, tra strade di ciottoli e case basse che si inerpicano in salita, verso la rocca medievale dominata dal Castello. Il nome della cittadina sembra derivare da “Bardus”, nome dell’ultimo elefante di Annibale. Altre ipotesi collegano l’appellativo ai Longobardi che si insediarono in queste zone. L’attrazione principale nonché luogo d’interesse di grande rilevanza storica è il Castello che in passato fungeva da fortificazione difensiva contro le incursioni straniere. Bardi places of interest and attractions If there are places where time seems to have stopped, Bardi is among them. In Bardi you can breathe history, between cobbled streets and low houses that climb uphill, towards the medieval fortress dominated by the Castle. The town's name seems to derive from "Bardus", the name of Hannibal's last elephant. Other hypotheses link the name to the Lombards who settled in these areas. The main attraction and place of interest of great historical importance is the Castle which in the past served as a defensive fortification against foreign incursions.

Fidenza, Italy
La Cattedrale di Fidenza è la prima chiesa della città ed il luogo dove il Vescovo celebra e predica la parola del Signore. 

Capolavoro dello stile romanico è stata edificata dall'architetto e scultore Benedetto Antelami su una precedente Chiesa sorta nel luogo del martirio di San Donnino presso il torrente Stirone. Nella cripta si trovano le reliquie del Santo conservate sotto l'altare in una semplice urna, esposte alla devozione dei fedeli.

The Cathedral of Fidenza is the first church in the city and the place where the Bishop celebrates and preaches the word of the Lord. A masterpiece of the Romanesque style, it was built by the architect and sculptor Benedetto Antelami on a previous church built in the place of the martyrdom of San Donnino near the Stirone stream. In the crypt there are the relics of the Saint kept under the altar in a simple urn, exposed to the devotion of the faithful.

Emilia Romagna, Italy

La Cattedrale di Fidenza è la prima chiesa della città ed il luogo dove il Vescovo celebra e predica la parola del Signore.  Capolavoro dello stile romanico è stata edificata dall'architetto e scultore Benedetto Antelami su una precedente Chiesa sorta nel luogo del martirio di San Donnino presso il torrente Stirone. Nella cripta si trovano le reliquie del Santo conservate sotto l'altare in una semplice urna, esposte alla devozione dei fedeli. The Cathedral of Fidenza is the first church in the city and the place where the Bishop celebrates and preaches the word of the Lord. A masterpiece of the Romanesque style, it was built by the architect and sculptor Benedetto Antelami on a previous church built in the place of the martyrdom of San Donnino near the Stirone stream. In the crypt there are the relics of the Saint kept under the altar in a simple urn, exposed to the devotion of the faithful.

Carpi, Piazza Martiri.
La piazza dei Martiri di Carpi è una delle piazze più grandi d'Italia benchè non sia molto nota al grande pubblico. Le sue dimensioni sono di 276 metri per 60.
Prima dell'ultimo conflitto si chiamava diversamente ma il nome fu cambiato
perchè alcuni partigiani furono fucilati in un angolo di questo grande ambiente.
La piazza fu voluta da Alberto III Pio (1475-1531) che all'epoca era principe di Carpi ma soggiornava spesso in città importanti per cui era anche in contatto con molti artisti ed intellettuali.

The Piazza dei Martiri di Carpi is one of the largest squares in Italy although it is not well known to the general public. Its dimensions are 276 meters by 60. Before the last conflict it was called differently but the name was changed because some partisans were shot in a corner of this large room. The square was commissioned by Alberto III Pio (1475-1531) who at the time was prince of Carpi but often stayed in important cities so he was also in contact with many artists and intellectuals.

Emilia Romagna, Italy

La piazza dei Martiri di Carpi è una delle piazze più grandi d'Italia benchè non sia molto nota al grande pubblico. Le sue dimensioni sono di 276 metri per 60. Prima dell'ultimo conflitto si chiamava diversamente ma il nome fu cambiato perchè alcuni partigiani furono fucilati in un angolo di questo grande ambiente. La piazza fu voluta da Alberto III Pio (1475-1531) che all'epoca era principe di Carpi ma soggiornava spesso in città importanti per cui era anche in contatto con molti artisti ed intellettuali. The Piazza dei Martiri di Carpi is one of the largest squares in Italy although it is not well known to the general public. Its dimensions are 276 meters by 60. Before the last conflict it was called differently but the name was changed because some partisans were shot in a corner of this large room. The square was commissioned by Alberto III Pio (1475-1531) who at the time was prince of Carpi but often stayed in important cities so he was also in contact with many artists and intellectuals.

Il Parco Del Delta Del Po

Emilia Romagna, Italy

Parco Del Delta del Po Una delle oasi più suggestive d'Italia nonché la seconda zona umida più vasta d’Europa. Un paradiso naturale per l’avifauna in un un mutevole paesaggio di terre e acque Po Delta Park One of the most evocative oases in Italy and the second largest wetland in Europe. A natural paradise for birdlife in a changing landscape of land and water

Reggio Nell Emilia
Kobe Bryant, a Reggio Emilia una piazza intitolata al campione Nba e a sua figlia Gianna. “Omaggio al suo legame con la città"
Kobe trascorse la sua infanzia giocando nelle giovanili della Pallacanestro Reggiana, quando il padre Joe era giocatore professionista nella prima squadra reggiana. Durante la cerimonia verrà inaugurata una mostra con gli scatti del campione

Kobe Bryant, in Reggio Emilia a square named after the NBA champion and his daughter Gianna. “Tribute to its link with the city Kobe spent his childhood playing in the youth teams of the Reggiana Basketball, when his father Joe was a professional player in the first Reggio team. During the ceremony an exhibition will be inaugurated with the shots of the sample

Emilia Romagna, Italy

Kobe Bryant, a Reggio Emilia una piazza intitolata al campione Nba e a sua figlia Gianna. “Omaggio al suo legame con la città" Kobe trascorse la sua infanzia giocando nelle giovanili della Pallacanestro Reggiana, quando il padre Joe era giocatore professionista nella prima squadra reggiana. Durante la cerimonia verrà inaugurata una mostra con gli scatti del campione Kobe Bryant, in Reggio Emilia a square named after the NBA champion and his daughter Gianna. “Tribute to its link with the city Kobe spent his childhood playing in the youth teams of the Reggiana Basketball, when his father Joe was a professional player in the first Reggio team. During the ceremony an exhibition will be inaugurated with the shots of the sample

Parma Centro

Emilia Romagna, Italy

Il battistero di Parma. Progettato da Benedetto Antelami e costruito tra il 1196 e il 1216, il Battistero di Parma è uno dei monumenti più significativi del passaggio dal romanico al primo gotico. La struttura ottagonale, in marmo rosa di Verona, si sviluppa in altezza con quattro ordini di logge ad aperture architravate. Edificio simbolo del trapasso dal tardo romanico al gotico, rivestito di marmo rosa di Verona, il Battistero, iniziato nel 1196, fu portato a compimento nel 1307. Posto accanto al Duomo, il Battistero di Parma rappresenta una tra le più alte espressioni dell’arte in Italia The baptistery of Parma. Designed by Benedetto Antelami and built between 1196 and 1216, the Baptistery of Parma is one of the most significant monuments of the transition from Romanesque to early Gothic. The octagonal structure, in pink Verona marble, develops in height with four orders of loggias with architraved openings. Building symbol of the transition from late Romanesque to Gothic, covered with pink Verona marble, the Baptistery, begun in 1196, was completed in 1307. Located next to the Cathedral, the Baptistery of Parma represents one of the highest expressions of art in Italy

Viano
Elettric80 è una delle cento storie di eccellenza italiana.Enrico Grassi e Vittorio Cavirani sono, rispettivamente, Presidente e Direttore Generale di Elettric80, società fondata negli anni 80, specializzata nella realizzazione di soluzioni logistiche integrate ed automatizzate per imprese produttrici di beni di largo consumo.Elettric80 e BEMA contano oggi oltre 800 dipendenti e 13 filiali in tutto il mondo; hanno realizzato circa 300 fabbriche integrate, installando oltre 2.000 sistemi robotizzati e 5.000 veicoli automatici a guida laser e 30 magazzini automatici ad alta densità.

Elettric80 is one of the hundred stories of Italian excellence.Enrico Grassi and Vittorio Cavirani are, respectively, President and General Manager of Elettric80, a company founded in the 1980s, specialized in the creation of integrated and automated logistics solutions for companies producing consumer goods. Elettric80 and BEMA now have over 800 employees and 13 branches all over the world; they have built around 300 integrated factories, installing over 2,000 robotic systems and 5,000 laser-guided automatic vehicles and 30 high-density automated warehouses.

Emilia Romagna, Italy

Elettric80 è una delle cento storie di eccellenza italiana.Enrico Grassi e Vittorio Cavirani sono, rispettivamente, Presidente e Direttore Generale di Elettric80, società fondata negli anni 80, specializzata nella realizzazione di soluzioni logistiche integrate ed automatizzate per imprese produttrici di beni di largo consumo.Elettric80 e BEMA contano oggi oltre 800 dipendenti e 13 filiali in tutto il mondo; hanno realizzato circa 300 fabbriche integrate, installando oltre 2.000 sistemi robotizzati e 5.000 veicoli automatici a guida laser e 30 magazzini automatici ad alta densità. Elettric80 is one of the hundred stories of Italian excellence.Enrico Grassi and Vittorio Cavirani are, respectively, President and General Manager of Elettric80, a company founded in the 1980s, specialized in the creation of integrated and automated logistics solutions for companies producing consumer goods. Elettric80 and BEMA now have over 800 employees and 13 branches all over the world; they have built around 300 integrated factories, installing over 2,000 robotic systems and 5,000 laser-guided automatic vehicles and 30 high-density automated warehouses.

Crevalcore
BOLOGNA – Sono trascorsi sedici anni dal disastro ferroviario di Crevalcore nel quale persero la vita 17 persone.

Emilia Romagna, Italy

BOLOGNA – Sono trascorsi sedici anni dal disastro ferroviario di Crevalcore nel quale persero la vita 17 persone.

Ferrara

Emilia Romagna, Italy

Castello Estense Dopo una violenta rivolta popolare, il Marchese Niccolò II d’Este ritenne urgente la costruzione di una macchina repressiva e chiese all’architetto Bartolino da Novara di progettare uno strumento di controllo politico e militare. La prima pietra del castello fu posata nel 1385, e la fortezza sorse intorno a un’antica torre di avvistamento presistente e inglobata alla cinta muraria che chiudeva la città verso Nord. L’architetto aggiunse altre 3 torri e tratteggiò un quadrilatero imprimendo nella struttura un carattere difensivo che col tempo fu stemperato nella natura di reggia dinastica. Estense Castle After a violent popular revolt, the Marquis Niccolò II d’Este considered it urgent to build a repressive machine and asked the architect Bartolino da Novara to design an instrument of political and military control. The first stone of the castle was laid in 1385, and the fortress was built around an ancient pre-existing watchtower and incorporated into the walls that closed the city to the north. The architect added 3 more towers and outlined a quadrilateral, giving the structure a defensive character that over time was diluted in the nature of a dynastic palace.

Buongiorno ER ❤

bellezze storico -artistiche, natura, sport, turismo e lavoro 

historical-artistic beauties, nature, sport, tourism and work 
#italiait #italy_photolovers #travelitaly #reggioemiliaeducation #nebbiainvalpadana #italiainfoto #italiansdoitbetter #regioneemiliaromagna #reggioemiliaapproach #italian_trips #italianfashion #italyfoodporn #italianfoodporn #italy_vacations #italia360gradi #italianbrand #italytour #bolognalagrassa #new_photoitaly #italianmodel #italytrip #emiliaromagna360 #italyfood #iloveitaly #rimini❤️ #appennino #italianeography #visititaly #italianart

Emilia Romagna, Italy

Buongiorno ER ❤ bellezze storico -artistiche, natura, sport, turismo e lavoro historical-artistic beauties, nature, sport, tourism and work #italiait #italy_photolovers #travelitaly #reggioemiliaeducation #nebbiainvalpadana #italiainfoto #italiansdoitbetter #regioneemiliaromagna #reggioemiliaapproach #italian_trips #italianfashion #italyfoodporn #italianfoodporn #italy_vacations #italia360gradi #italianbrand #italytour #bolognalagrassa #new_photoitaly #italianmodel #italytrip #emiliaromagna360 #italyfood #iloveitaly #rimini❤️ #appennino #italianeography #visititaly #italianart

Castelvetro di Modena

Emilia Romagna, Italy

Castelvetro di Modena: perla di indiscutibile bellezza paesaggistica e di richiamo per molti visitatori. Come il suo borgo, che offre un gran numero di spunti per chi desidera conoscere la storia e la cultura del territorio collinare modenese, riscoprendo importanti testimonianze dal passato attraverso le geometrie e le architetture degli edifici, che da secoli popolano questo piccolo ed incantato paese adagiato fra vigneti di Lambrusco Grasparossa e frutteti. Castelvetro di Modena: pearl of indisputable scenic beauty and attraction for many visitors. Like its village, which offers a large number of ideas for those who want to know the history and culture of the Modena hilly area, rediscovering important testimonies from the past through the geometries and architectures of the buildings, which for centuries have populated this small and enchanted village. between Lambrusco Grasparossa vineyards and orchards.

I  maltagliati sono un formato di pasta tipico dell’Emilia-Romagna, sono il prodotto di ciò che resta della sfoglia per le tagliatelle che vengono arrotolate e tagliate in modo ordinato, quando la sfoglia però non è più sufficiente per questa operazione allora si taglia l’eccedenza in modo irregolare, da cui il nome appunto maltagliati.

Emilia Romagna, Italy

I  maltagliati sono un formato di pasta tipico dell’Emilia-Romagna, sono il prodotto di ciò che resta della sfoglia per le tagliatelle che vengono arrotolate e tagliate in modo ordinato, quando la sfoglia però non è più sufficiente per questa operazione allora si taglia l’eccedenza in modo irregolare, da cui il nome appunto maltagliati.

Castelnuovo Nei Monti

Emilia Romagna, Italy

La Pietra di Bismantova è una meta turistica conosciutissima dell’Appennino reggiano, oltre che un bene naturalistico protetto a livello nazionale ed europeo. Impossibile non restare rapiti da questo monolite che si staglia tra le colline ed il crinale dominando la valle del fiume Secchia con una lunghezza di 1 km, una larghezza di 240 mt., un’altezza di 300 mt. sull’altopiano che le fa da base. E’ una delle zone di maggior interesse naturalistico del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-emiliano, – riconosciuto anche come Riserva MaB Unesco, oltre che essere luogo di storia e di cultura. The Pietra di Bismantova is a well-known tourist destination in the Reggio Apennines, as well as a naturalistic asset protected at national and European level. Impossible not to be enraptured by this monolith that stands out between the hills and the ridge overlooking the valley of the Secchia river with a length of 1 km, a width of 240 meters, a height of 300 meters. on the plateau that forms its base. It is one of the areas of greatest naturalistic interest in the Tuscan-Emilian Apennine National Park, - also recognized as a Unesco MaB Reserve, as well as being a place of history and culture.

Parma, Italy
Il giornale più antico d’Italia
La Gazzetta di Parma è il giornale più antico d’Italia, risalente al 1735. A onor del vero, il suo primato, però, è contestato da Mantova

Emilia Romagna, Italy

Il giornale più antico d’Italia La Gazzetta di Parma è il giornale più antico d’Italia, risalente al 1735. A onor del vero, il suo primato, però, è contestato da Mantova

Emilia-Romagna
L'assessore Vincenzo Colla invita nella terra dei motori il CEO di Tesla: "Qui opportunità uniche, non è una missione impossibile"

In Italia se dici auto dici Emilia-Romagna. Una terra che la velocità ce l’ha nel sangue. Proprio da lì parte una proposta rivolta a Elon Musk per investire nella Motor Valley orgoglio di tantissimi appassionati. "È tutt’altro che una missione impossibile – ha dichiarato Vincenzo Colla, assessore regionale allo sviluppo economico in un’intervista a Il Resto del Carlino – siamo già apprezzati dalle multinazionali di tutto il mondo".

Councilor Vincenzo Colla invites Tesla CEO to the land of motors: "Here, unique opportunities, it's not an impossible mission" In Italy if you say car you say Emilia-Romagna. A land that has speed in its blood. From there, a proposal to Elon Musk to invest in the Motor Valley, the pride of many fans, starts. "It is anything but an impossible mission - declared Vincenzo Colla, regional councilor for economic development in an interview with Il Resto del Carlino - we are already appreciated by multinationals around the world".

Emilia Romagna, Italy

L'assessore Vincenzo Colla invita nella terra dei motori il CEO di Tesla: "Qui opportunità uniche, non è una missione impossibile" In Italia se dici auto dici Emilia-Romagna. Una terra che la velocità ce l’ha nel sangue. Proprio da lì parte una proposta rivolta a Elon Musk per investire nella Motor Valley orgoglio di tantissimi appassionati. "È tutt’altro che una missione impossibile – ha dichiarato Vincenzo Colla, assessore regionale allo sviluppo economico in un’intervista a Il Resto del Carlino – siamo già apprezzati dalle multinazionali di tutto il mondo". Councilor Vincenzo Colla invites Tesla CEO to the land of motors: "Here, unique opportunities, it's not an impossible mission" In Italy if you say car you say Emilia-Romagna. A land that has speed in its blood. From there, a proposal to Elon Musk to invest in the Motor Valley, the pride of many fans, starts. "It is anything but an impossible mission - declared Vincenzo Colla, regional councilor for economic development in an interview with Il Resto del Carlino - we are already appreciated by multinationals around the world".

Emilia-Romagna
Emilia Romagna

ORIGINE DEL NOME
Questa regione come anche altre della penisola ha un nome composito. Emilia deriva dal nome di un console romano del II secolo a.C., Marco Emilio Lepido, che fece realizzare una strada da Rimini a Piacenza chiamata Via Emilia. il termine Romagna, invece, viene da Romania, termine con cui i Bizantini, nel VI secolo d.C. chiamavano questa zona che un tempo era stata abitata appunto dai Romani.

EMILIA E ROMAGNA
: Per gli abitanti della regione questa distinzione è fondamentale e dà ancora luogo a vecchie discussioni "di campanile". L'Emilia è la parte più occidentale che, dal confine con Piemonte, Liguria e Lombardia, arriva fino a Bologna compresa; fa Romagna è la parte più orientale quella che da Bologna giunge fino al mare

Emilia Romagna ORIGIN OF THE NAME This region as well as others of the peninsula has a composite name. Emilia derives from the name of a Roman consul of the 2nd century BC, Marco Emilio Lepido, who built a road from Rimini to Piacenza called Via Emilia. the term Romagna, on the other hand, comes from Romania, a term with which the Byzantines, in the 6th century AD. they called this area which was once inhabited by the Romans. EMILIA AND ROMAGNA : For the inhabitants of the region this distinction is fundamental and still gives rise to old "bell tower" discussions. Emilia is the westernmost part which, from the border with Piedmont, Liguria and Lombardy, reaches up to and including Bologna; ago Romagna is the easternmost part that reaches from Bologna to the sea

Emilia Romagna, Italy

Emilia Romagna ORIGINE DEL NOME Questa regione come anche altre della penisola ha un nome composito. Emilia deriva dal nome di un console romano del II secolo a.C., Marco Emilio Lepido, che fece realizzare una strada da Rimini a Piacenza chiamata Via Emilia. il termine Romagna, invece, viene da Romania, termine con cui i Bizantini, nel VI secolo d.C. chiamavano questa zona che un tempo era stata abitata appunto dai Romani. EMILIA E ROMAGNA : Per gli abitanti della regione questa distinzione è fondamentale e dà ancora luogo a vecchie discussioni "di campanile". L'Emilia è la parte più occidentale che, dal confine con Piemonte, Liguria e Lombardia, arriva fino a Bologna compresa; fa Romagna è la parte più orientale quella che da Bologna giunge fino al mare Emilia Romagna ORIGIN OF THE NAME This region as well as others of the peninsula has a composite name. Emilia derives from the name of a Roman consul of the 2nd century BC, Marco Emilio Lepido, who built a road from Rimini to Piacenza called Via Emilia. the term Romagna, on the other hand, comes from Romania, a term with which the Byzantines, in the 6th century AD. they called this area which was once inhabited by the Romans. EMILIA AND ROMAGNA : For the inhabitants of the region this distinction is fundamental and still gives rise to old "bell tower" discussions. Emilia is the westernmost part which, from the border with Piedmont, Liguria and Lombardy, reaches up to and including Bologna; ago Romagna is the easternmost part that reaches from Bologna to the sea

Vignola
Torta Barozzi

La mitica torta Barozzi è il dolce storico di Vignola, nel Modenese, anche se ormai è diventato un prodotto preparato in tutta la provincia emiliana. Nel 1948 il nome della “Torta Barozzi” venne tutelato da Eugenio Gollini, omonimo nipote dell’inventore, che ne registrò il nome e il marchio, regolarmente rinnovato ogni vent’anni. Rispetto a una comune torta al cioccolato, è arricchito da mandorle e rum che le danno un gusto unico.

Barozzi cake The legendary Barozzi cake is the historic dessert of Vignola, in the Modenese area, even if it has now become a product prepared throughout the Emilia province. In 1948 the name of "Torta Barozzi" was protected by Eugenio Gollini, the inventor's nephew of the same name, who registered the name and the brand, regularly renewed every twenty years. Compared to a common chocolate cake, it is enriched with almonds and rum which give it a unique taste.

Emilia Romagna, Italy

Torta Barozzi La mitica torta Barozzi è il dolce storico di Vignola, nel Modenese, anche se ormai è diventato un prodotto preparato in tutta la provincia emiliana. Nel 1948 il nome della “Torta Barozzi” venne tutelato da Eugenio Gollini, omonimo nipote dell’inventore, che ne registrò il nome e il marchio, regolarmente rinnovato ogni vent’anni. Rispetto a una comune torta al cioccolato, è arricchito da mandorle e rum che le danno un gusto unico. Barozzi cake The legendary Barozzi cake is the historic dessert of Vignola, in the Modenese area, even if it has now become a product prepared throughout the Emilia province. In 1948 the name of "Torta Barozzi" was protected by Eugenio Gollini, the inventor's nephew of the same name, who registered the name and the brand, regularly renewed every twenty years. Compared to a common chocolate cake, it is enriched with almonds and rum which give it a unique taste.

Appennino tosco-emiliano

Emilia Romagna, Italy

Cammino di San Bartolomeo è un percorso di 100 chilometri che si snoda tra Toscana ed Emilia Romagna lungo i sentieri dell’Appennino Tosco Emiliano, congiungendo l’antico borgo di Fiumalbo (MO) con la città di Pistoia. Nasce da un’idea di Pietro Bresci di Rivoreta, già professore nelle scuole dell’Appennino pistoiese e studioso di storia locale, a conferma del rinnovato interesse per i cammini religiosi e unisce i luoghi di culto legati alla celebrazione di San Bartolomeo Cammino di San Bartolomeo is a 100-kilometer path that winds between Tuscany and Emilia Romagna along the paths of the Tuscan-Emilian Apennines, connecting the ancient village of Fiumalbo (MO) with the city of Pistoia. It was born from an idea of ​​Pietro Bresci di Rivoreta, former professor in the schools of the Pistoia Apennines and scholar of local history, confirming the renewed interest in religious paths and joins the places of worship linked to the celebration of San Bartolomeo bellezze storico -artistiche, natura, sport, turismo e lavoro historical-artistic beauties, nature, sport, tourism and work #italiait #italy_photolovers #travelitaly #reggioemiliaeducation #italianmastiff #italiainfoto #italiansdoitbetter #regioneemiliaromagna #reggioemilia_super_pics #italian_trips #italianfashion #italyfoodporn #italianfoodporn #italy_vacations #italia360gradi #italianbrand #italytour #reggioemiliacentro #new_photoitaly #italianmodel #italytrip #emiliaromagna360 #italyfood #iloveitaly #reggioemilia #italianwedding #italianeography #visititaly #italianart

Appennino tosco-emiliano
bellezze storico -artistiche, natura, sport, turismo e lavoro 

historical-artistic beauties, nature, sport, tourism and work #italiait #italy_photolovers #travelitaly #appenninotoscoemiliano #italiainfoto #italiansdoitbetter #regioneemiliaromagna #neve #italian_trips #italianfashion #italyfoodporn #italianfoodporn #italy_vacations #italia360gradi #italianbrand #italytour #montagnadavivere #new_photoitaly #italianmodel #italytrip #emiliaromagna360 #italyfood #iloveitaly #italy #italienliebe #italianeography #visititaly #italianart

Emilia Romagna, Italy

bellezze storico -artistiche, natura, sport, turismo e lavoro historical-artistic beauties, nature, sport, tourism and work #italiait #italy_photolovers #travelitaly #appenninotoscoemiliano #italiainfoto #italiansdoitbetter #regioneemiliaromagna #neve #italian_trips #italianfashion #italyfoodporn #italianfoodporn #italy_vacations #italia360gradi #italianbrand #italytour #montagnadavivere #new_photoitaly #italianmodel #italytrip #emiliaromagna360 #italyfood #iloveitaly #italy #italienliebe #italianeography #visititaly #italianart

Emilia-Romagna
Il risotto alle poveracce Le vongole, sono chiamate in dialetto romagnolo purazi (poverazze o poveracce), e si trovano in Adriatico quasi tutto l’anno.
Una volta erano considerate il mangiare dei poveri. Da qui deriva anche il loro nome. Il mare, infatti, ne era ricco e dopo le mareggiate si poteva andare un sulla riva a raccoglierle in quantità.
In cucina vengono utilizzate in svariate preparazioni, dai condimenti ai secondi, o insieme ad altro pesce.

Risotto alle poveracce Clams are called purazi in the Romagna dialect (poor or poor), and are found in the Adriatic almost all year round. They were once considered the eating of the poor. Hence their name too. The sea, in fact, was rich in them and after the storms you could go to the shore to collect them in quantity. In the kitchen they are used in various preparations, from condiments to second courses, or together with other fish.

Emilia Romagna, Italy

Il risotto alle poveracce Le vongole, sono chiamate in dialetto romagnolo purazi (poverazze o poveracce), e si trovano in Adriatico quasi tutto l’anno. Una volta erano considerate il mangiare dei poveri. Da qui deriva anche il loro nome. Il mare, infatti, ne era ricco e dopo le mareggiate si poteva andare un sulla riva a raccoglierle in quantità. In cucina vengono utilizzate in svariate preparazioni, dai condimenti ai secondi, o insieme ad altro pesce. Risotto alle poveracce Clams are called purazi in the Romagna dialect (poor or poor), and are found in the Adriatic almost all year round. They were once considered the eating of the poor. Hence their name too. The sea, in fact, was rich in them and after the storms you could go to the shore to collect them in quantity. In the kitchen they are used in various preparations, from condiments to second courses, or together with other fish.

Busseto Terra Di Verdi
Busseto è un piccolo borgo di poco più di 7000 abitanti in provincia di Parma. Perla nel cuore dell'Emilia Romagna, lambita dal torrente Ongina, la città è uno scrigno di tesori storico - architettonici e culturali. Con la ricchezza delle sue risorse, sia naturali che culturali, potrà soddisfare le esigenze sia dei turisti che dei visitatori di passaggio. Una cittadina tutta da conoscere, quindi, e grazie al clima abbastanza mite è visitabile tutto l'anno.

Busseto is a small village of just over 7000 inhabitants in the province of Parma. Pearl in the heart of Emilia Romagna, lapped by the Ongina stream, the city is a treasure trove of historical - architectural and cultural treasures. With the richness of its resources, both natural and cultural, it will be able to satisfy the needs of both tourists and passing visitors. A town to be known, therefore, and thanks to the mild climate it can be visited all year round.

Emilia Romagna, Italy

Busseto è un piccolo borgo di poco più di 7000 abitanti in provincia di Parma. Perla nel cuore dell'Emilia Romagna, lambita dal torrente Ongina, la città è uno scrigno di tesori storico - architettonici e culturali. Con la ricchezza delle sue risorse, sia naturali che culturali, potrà soddisfare le esigenze sia dei turisti che dei visitatori di passaggio. Una cittadina tutta da conoscere, quindi, e grazie al clima abbastanza mite è visitabile tutto l'anno. Busseto is a small village of just over 7000 inhabitants in the province of Parma. Pearl in the heart of Emilia Romagna, lapped by the Ongina stream, the city is a treasure trove of historical - architectural and cultural treasures. With the richness of its resources, both natural and cultural, it will be able to satisfy the needs of both tourists and passing visitors. A town to be known, therefore, and thanks to the mild climate it can be visited all year round.

Cesena
Il  20 ottobre 1944 le truppe alleate e i partigiani entravano a  Cesena

Emilia Romagna, Italy

Il  20 ottobre 1944 le truppe alleate e i partigiani entravano a Cesena

San Pellegrino in Alpe,  diviso letteralmente a metà tra due comuni, Frassinoro nel modenese, e Castiglione di Gargagnana in provincia di Lucca; due province e due regioni, l’Emilia Romagna e la Toscana. Così capita, quasi per magia, di entrare in un bar attraversato proprio dal confine delle due regioni, e di «bere il caffè a Lucca e pagarlo a Modena», 
Pensate quanti problemi col Dpcm!!!!

Emilia Romagna, Italy

San Pellegrino in Alpe,  diviso letteralmente a metà tra due comuni, Frassinoro nel modenese, e Castiglione di Gargagnana in provincia di Lucca; due province e due regioni, l’Emilia Romagna e la Toscana. Così capita, quasi per magia, di entrare in un bar attraversato proprio dal confine delle due regioni, e di «bere il caffè a Lucca e pagarlo a Modena»,  Pensate quanti problemi col Dpcm!!!!

Modena, Italy
Trattasi di casa automobilistica per veri e propri intenditori del settore. Ma purtroppo, essere intenditori e fan della Pagani auto, non basta per possederne una: stiamo parlando di un marchio a dir poco prestigioso del panorama automotive mondiale. La Pagani fa infatti rima con super car: la sua fortuna la si deve al suo fondatore Horacio. Inoltre, va detto, l’avere avuto i natali in territorio modenese ha aiutato l’azienda a diventare il simbolo, il mito, che è oggi. E pensare che il “papà” della Pagani nasce in Argentina e solo in un secondo tempo arriva in Italia, e – appunto – a Modena.

This is a car manufacturer for true connoisseurs of the sector. But unfortunately, being connoisseurs and fans of Pagani auto is not enough to own one: we are talking about a prestigious brand of the world automotive scene to say the least. In fact, Pagani rhymes with super car: its fortune is due to its founder Horacio. In addition, it must be said, having been born in the Modena area has helped the company to become the symbol, the myth, it is today. And to think that Pagani's “father” was born in Argentina and only later arrived in Italy, and - precisely - in Modena.

Emilia Romagna, Italy

Trattasi di casa automobilistica per veri e propri intenditori del settore. Ma purtroppo, essere intenditori e fan della Pagani auto, non basta per possederne una: stiamo parlando di un marchio a dir poco prestigioso del panorama automotive mondiale. La Pagani fa infatti rima con super car: la sua fortuna la si deve al suo fondatore Horacio. Inoltre, va detto, l’avere avuto i natali in territorio modenese ha aiutato l’azienda a diventare il simbolo, il mito, che è oggi. E pensare che il “papà” della Pagani nasce in Argentina e solo in un secondo tempo arriva in Italia, e – appunto – a Modena. This is a car manufacturer for true connoisseurs of the sector. But unfortunately, being connoisseurs and fans of Pagani auto is not enough to own one: we are talking about a prestigious brand of the world automotive scene to say the least. In fact, Pagani rhymes with super car: its fortune is due to its founder Horacio. In addition, it must be said, having been born in the Modena area has helped the company to become the symbol, the myth, it is today. And to think that Pagani's “father” was born in Argentina and only later arrived in Italy, and - precisely - in Modena.

Compiano, Italy
Borgo murato delle terre di Parma è inserito nel circuito dei borghi più belli d’Italia. Di origine medievale, con vicoli lastricati sui quali si affacciano palazzi nobiliari e case torri, Compiano fu terra dei Malaspina fino al XII secolo quando questi ultimi lo cedettero a Piacenza rendendolo feudo dei Landi.

Walled village of the lands of Parma is included in the circuit of the most beautiful villages in Italy. Of medieval origin, with paved alleys overlooked by noble palaces and tower houses, Compiano was the land of the Malaspina until the 12th century when the latter ceded it to Piacenza making it a fief of the Landi.

Emilia Romagna, Italy

Borgo murato delle terre di Parma è inserito nel circuito dei borghi più belli d’Italia. Di origine medievale, con vicoli lastricati sui quali si affacciano palazzi nobiliari e case torri, Compiano fu terra dei Malaspina fino al XII secolo quando questi ultimi lo cedettero a Piacenza rendendolo feudo dei Landi. Walled village of the lands of Parma is included in the circuit of the most beautiful villages in Italy. Of medieval origin, with paved alleys overlooked by noble palaces and tower houses, Compiano was the land of the Malaspina until the 12th century when the latter ceded it to Piacenza making it a fief of the Landi.

Bologna, Italy
Rinomate in Italia e ora anche all’estero, le osterie bolognesi sono certamente uno dei luoghi più affascinanti della città emiliana. Questi luoghi di svago sono infatti tra i locali più frequentati della città, forse anche per quell’aria un po’ antica e naïf che sprigionano i vecchi tavoli di legno e le bottiglie impolverate alle pareti. Ma com’erano anticamente le osterie bolognesi?
Luoghi di ritrovo popolare, da cui spesso partivano rivolte e rivendicazioni con il governo cittadino, le osterie bolognesi furono oggetto nel 1610 anche di editto comunale che ne limitava la clientela

Renowned in Italy and now also abroad, the Bolognese taverns are certainly one of the most fascinating places in the Emilian city. These places of entertainment are in fact among the most popular places in the city, perhaps also due to that slightly ancient and naïve air that the old wooden tables and dusty bottles on the walls emanate. But what were the Bolognese taverns like in ancient times? Popular meeting places, from which revolts and claims with the city government often originated, the Bolognese taverns were also subject in 1610 to a municipal edict that limited their customers

Emilia Romagna, Italy

Rinomate in Italia e ora anche all’estero, le osterie bolognesi sono certamente uno dei luoghi più affascinanti della città emiliana. Questi luoghi di svago sono infatti tra i locali più frequentati della città, forse anche per quell’aria un po’ antica e naïf che sprigionano i vecchi tavoli di legno e le bottiglie impolverate alle pareti. Ma com’erano anticamente le osterie bolognesi? Luoghi di ritrovo popolare, da cui spesso partivano rivolte e rivendicazioni con il governo cittadino, le osterie bolognesi furono oggetto nel 1610 anche di editto comunale che ne limitava la clientela Renowned in Italy and now also abroad, the Bolognese taverns are certainly one of the most fascinating places in the Emilian city. These places of entertainment are in fact among the most popular places in the city, perhaps also due to that slightly ancient and naïve air that the old wooden tables and dusty bottles on the walls emanate. But what were the Bolognese taverns like in ancient times? Popular meeting places, from which revolts and claims with the city government often originated, the Bolognese taverns were also subject in 1610 to a municipal edict that limited their customers

Duomo di Modena
Forse non tutti sanno che sul fianco settentrionale del Duomo di Modena c’è un bassorilievo circolare in cui è raffigurato un episodio della vita di Re Artù. Alcune iscrizioni mostrano i nomi dei personaggi riprodotti, tra i quali Ginevra, Morderd, Galvano e lo stesso Artù. Secondo gli storici il bassorilievo sarebbe da datare tra il 1120 e il 1130, in un’epoca anteriore alla raccolta dei miti di Re Artù, che Goffredo di Monmouth raccolse e pubblicò solo nel 1135.
Come spiegare dunque la misteriosa esistenza del mito di Artù a Modena

Perhaps not everyone knows that on the northern side of the Modena Cathedral there is a circular bas-relief depicting an episode from the life of King Arthur. Some inscriptions show the names of the characters reproduced, including Ginevra, Morderd, Galvano and Arthur himself. According to historians, the bas-relief would be dated between 1120 and 1130, in an era prior to the collection of the myths of King Arthur, which Godfrey of Monmouth collected and published only in 1135. How then to explain the mysterious existence of the myth of Arthur in Modena

Emilia Romagna, Italy

Forse non tutti sanno che sul fianco settentrionale del Duomo di Modena c’è un bassorilievo circolare in cui è raffigurato un episodio della vita di Re Artù. Alcune iscrizioni mostrano i nomi dei personaggi riprodotti, tra i quali Ginevra, Morderd, Galvano e lo stesso Artù. Secondo gli storici il bassorilievo sarebbe da datare tra il 1120 e il 1130, in un’epoca anteriore alla raccolta dei miti di Re Artù, che Goffredo di Monmouth raccolse e pubblicò solo nel 1135. Come spiegare dunque la misteriosa esistenza del mito di Artù a Modena Perhaps not everyone knows that on the northern side of the Modena Cathedral there is a circular bas-relief depicting an episode from the life of King Arthur. Some inscriptions show the names of the characters reproduced, including Ginevra, Morderd, Galvano and Arthur himself. According to historians, the bas-relief would be dated between 1120 and 1130, in an era prior to the collection of the myths of King Arthur, which Godfrey of Monmouth collected and published only in 1135. How then to explain the mysterious existence of the myth of Arthur in Modena

Rimini - Il ponte di Tiberio
Arte: installazione 208 conquista media internazionali e Web

Opera di Gio Tirotto nelle acque del Ponte di Tiberio a Rimini
Conquista i siti web delle più importanti riviste di design e arte, '208', l'installazione luminosa che galleggia nella piazza sull'acqua di Rimini, davanti al bimillenario Ponte di Tiberio. A dedicare spazio all'opera di Gio Tirotto, curata da Maria Cristina Didero, sono testate di spicco del panorama italiano e internazionale come 'Harper's Bazaar', 'Elle Decor', 'Living' del Corriere della Sera, 'Designboom' e Sky Arte.
    Oltre ai media, osserva una nota dell'Amministrazione riminese, le immagini della danza galleggiante delle 208 boe opaline e luminose, che rappresentano le 208 nazioni del mondo e incarnano il cuore dell'installazione, sono state paricolarmente apprezzate anche dl pubblico del Web e dei social. @agenzia_ansa 

Art: installation 208 conquers international media and the Web Work by Gio Tirotto in the waters of the Tiberius Bridge in Rimini Conquer the websites of the most important design and art magazines, '208', the light installation that floats in the square on the water of Rimini, in front of the two-thousand-year-old Tiberius Bridge. To dedicate space to the work of Gio Tirotto, curated by Maria Cristina Didero, are leading newspapers on the Italian and international scene such as 'Harper's Bazaar', 'Elle Decor', 'Living' by Corriere della Sera, 'Designboom' and Sky Arte . In addition to the media, a note from the Rimini Administration observes, the images of the floating dance of the 208 opal and luminous buoys, which represent the 208 nations of the world and embody the heart of the installation, were also particularly appreciated by the public of the Web and social. @agenzia_ansa

Emilia Romagna, Italy

Arte: installazione 208 conquista media internazionali e Web Opera di Gio Tirotto nelle acque del Ponte di Tiberio a Rimini Conquista i siti web delle più importanti riviste di design e arte, '208', l'installazione luminosa che galleggia nella piazza sull'acqua di Rimini, davanti al bimillenario Ponte di Tiberio. A dedicare spazio all'opera di Gio Tirotto, curata da Maria Cristina Didero, sono testate di spicco del panorama italiano e internazionale come 'Harper's Bazaar', 'Elle Decor', 'Living' del Corriere della Sera, 'Designboom' e Sky Arte.     Oltre ai media, osserva una nota dell'Amministrazione riminese, le immagini della danza galleggiante delle 208 boe opaline e luminose, che rappresentano le 208 nazioni del mondo e incarnano il cuore dell'installazione, sono state paricolarmente apprezzate anche dl pubblico del Web e dei social. @agenzia_ansa Art: installation 208 conquers international media and the Web Work by Gio Tirotto in the waters of the Tiberius Bridge in Rimini Conquer the websites of the most important design and art magazines, '208', the light installation that floats in the square on the water of Rimini, in front of the two-thousand-year-old Tiberius Bridge. To dedicate space to the work of Gio Tirotto, curated by Maria Cristina Didero, are leading newspapers on the Italian and international scene such as 'Harper's Bazaar', 'Elle Decor', 'Living' by Corriere della Sera, 'Designboom' and Sky Arte . In addition to the media, a note from the Rimini Administration observes, the images of the floating dance of the 208 opal and luminous buoys, which represent the 208 nations of the world and embody the heart of the installation, were also particularly appreciated by the public of the Web and social. @agenzia_ansa

Emilia-Romagna
Festa del Tricolore

224° anniversario della proclamazione del Primo Tricolore
La bandiera nazionale italiana è nata a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797. Quel giorno i rappresentanti delle quattro città di Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ferrara, riuniti in Congresso, adottarono ufficialmente il tricolore verde, bianco e rosso e come vessillo nazionale della Repubblica Cispadana, il nuovo stato sorto sotto la protezione delle armi francesi

224th anniversary of the proclamation of the First Tricolor The Italian national flag was born in Reggio Emilia on 7 January 1797. On that day the representatives of the four cities of Reggio Emilia, Modena, Bologna and Ferrara, gathered in Congress, officially adopted the green, white and red tricolor as the national flag of the Republic Cispadana, the new state born under the protection of French arms

Emilia Romagna, Italy

Festa del Tricolore 224° anniversario della proclamazione del Primo Tricolore La bandiera nazionale italiana è nata a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797. Quel giorno i rappresentanti delle quattro città di Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ferrara, riuniti in Congresso, adottarono ufficialmente il tricolore verde, bianco e rosso e come vessillo nazionale della Repubblica Cispadana, il nuovo stato sorto sotto la protezione delle armi francesi 224th anniversary of the proclamation of the First Tricolor The Italian national flag was born in Reggio Emilia on 7 January 1797. On that day the representatives of the four cities of Reggio Emilia, Modena, Bologna and Ferrara, gathered in Congress, officially adopted the green, white and red tricolor as the national flag of the Republic Cispadana, the new state born under the protection of French arms

Emilia-Romagna
❄❄Emilia-Romagna, attesa neve in pianura nel fine settimana❄❄
Weekend in zona arancione, ma imbiancato🌨🌨🌨 anche in pianura. E' quel che si prospetta in Emilia-Romagna, soprattutto nella giornata di domenica 10 gennaio. Arpae prevede per la mattina di venerdì 8 gennaio neve a quota 300-400 metri e pioggia mista a neve nella fascia pedecollinare occidentale (nelle province di Parma, Reggio e Modena

Emilia Romagna, Italy

❄❄Emilia-Romagna, attesa neve in pianura nel fine settimana❄❄ Weekend in zona arancione, ma imbiancato🌨🌨🌨 anche in pianura. E' quel che si prospetta in Emilia-Romagna, soprattutto nella giornata di domenica 10 gennaio. Arpae prevede per la mattina di venerdì 8 gennaio neve a quota 300-400 metri e pioggia mista a neve nella fascia pedecollinare occidentale (nelle province di Parma, Reggio e Modena

Piacenza
La storia affascinante dei vini piacentini
Piacenza da sempre produce vini e molti sono gli estimatori dei loro prodotti. A Piacenza il vino è cultura e tradizione. Piacenza è Terra di vini da epoche remote: hanno impiantato viti i paleoliguri, gli etruschi, i romani; hanno fatto il vino dalle loro parti i legionari latini, i galli, i celti. Hanno amato i loro vini, papi, re, signori e grandi artisti fino ai giorni nostri.

Emilia Romagna, Italy

La storia affascinante dei vini piacentini Piacenza da sempre produce vini e molti sono gli estimatori dei loro prodotti. A Piacenza il vino è cultura e tradizione. Piacenza è Terra di vini da epoche remote: hanno impiantato viti i paleoliguri, gli etruschi, i romani; hanno fatto il vino dalle loro parti i legionari latini, i galli, i celti. Hanno amato i loro vini, papi, re, signori e grandi artisti fino ai giorni nostri.

Parma, Italy
Il Prosciutto di Parma DOP è un prodotto di salumeria, crudo e stagionato, ottenuto dalla lavorazione delle cosce fresche di suini di razze iscritte nel Libro Genealogico Italiano.

ZONA DI PRODUZIONE

La zona di produzione e di lavorazione del Prosciutto di Parma DOP comprende parte del territorio della provincia di Parma, nella regione Emilia-Romagna. I suini utilizzati sono nati e allevati nelle regioni Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia, Piemonte, Molise, Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo e Lazio.

Prosciutto di Parma PDO is a cured meat product, raw and cured, obtained by processing the fresh legs of pigs of breeds registered in the Italian Herd Book. 
PRODUCTION AREA 
The production and processing area of ​​Prosciutto di Parma PDO includes part of the territory of the province of Parma, in the Emilia-Romagna region. The pigs used were born and raised in the regions of Emilia-Romagna, Veneto, Lombardy, Piedmont, Molise, Umbria, Tuscany, Marche, Abruzzo and Lazio.

Emilia Romagna, Italy

Il Prosciutto di Parma DOP è un prodotto di salumeria, crudo e stagionato, ottenuto dalla lavorazione delle cosce fresche di suini di razze iscritte nel Libro Genealogico Italiano. ZONA DI PRODUZIONE La zona di produzione e di lavorazione del Prosciutto di Parma DOP comprende parte del territorio della provincia di Parma, nella regione Emilia-Romagna. I suini utilizzati sono nati e allevati nelle regioni Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia, Piemonte, Molise, Umbria, Toscana, Marche, Abruzzo e Lazio. Prosciutto di Parma PDO is a cured meat product, raw and cured, obtained by processing the fresh legs of pigs of breeds registered in the Italian Herd Book. PRODUCTION AREA The production and processing area of ​​Prosciutto di Parma PDO includes part of the territory of the province of Parma, in the Emilia-Romagna region. The pigs used were born and raised in the regions of Emilia-Romagna, Veneto, Lombardy, Piedmont, Molise, Umbria, Tuscany, Marche, Abruzzo and Lazio.

Rocca Sanvitale
La rocca Sanvitale di Fontanellato, circondato da fossato, si trova in provincia di Parma...Tre sono i gioielli della Rocca Sanvitale di Fontanellato, ancora interamente arredata con mobili e suppellettili d'epoca: qui è visitabile l'unica Camera Ottica in funzione in Italia all’interno della quale un sistema di specchi riflette l’immagine della piazza antistante su uno schermo; qui si trova l'Affresco del Parmigianino nella Saletta di Diana e Atteone dipinto nel 1523, capolavoro del Manierismo Italiano; lo Stendardo della Beata Vergine di Fontanellato grande drappo in damasco rosso lungo 5 metri e alto 4 metri datato tra il 1654 ed il 1656. 

The Sanvitale fortress of Fontanellato, surrounded by a moat, is located in the province of Parma ... There are three jewels of the Rocca Sanvitale of Fontanellato, still fully furnished with period furniture and furnishings: here you can visit the only Optical Camera in operation in Italy in which a system of mirrors reflects the image of the square in front of a screen; here is the Fresco by Parmigianino in the room of Diana and Atteone painted in 1523, a masterpiece of Italian Mannerism; the Banner of the Blessed Virgin of Fontanellato, a large red damask cloth 5 meters long and 4 meters high, dated between 1654 and 1656.

Emilia Romagna, Italy

La rocca Sanvitale di Fontanellato, circondato da fossato, si trova in provincia di Parma...Tre sono i gioielli della Rocca Sanvitale di Fontanellato, ancora interamente arredata con mobili e suppellettili d'epoca: qui è visitabile l'unica Camera Ottica in funzione in Italia all’interno della quale un sistema di specchi riflette l’immagine della piazza antistante su uno schermo; qui si trova l'Affresco del Parmigianino nella Saletta di Diana e Atteone dipinto nel 1523, capolavoro del Manierismo Italiano; lo Stendardo della Beata Vergine di Fontanellato grande drappo in damasco rosso lungo 5 metri e alto 4 metri datato tra il 1654 ed il 1656.  The Sanvitale fortress of Fontanellato, surrounded by a moat, is located in the province of Parma ... There are three jewels of the Rocca Sanvitale of Fontanellato, still fully furnished with period furniture and furnishings: here you can visit the only Optical Camera in operation in Italy in which a system of mirrors reflects the image of the square in front of a screen; here is the Fresco by Parmigianino in the room of Diana and Atteone painted in 1523, a masterpiece of Italian Mannerism; the Banner of the Blessed Virgin of Fontanellato, a large red damask cloth 5 meters long and 4 meters high, dated between 1654 and 1656.

Sant'Agata Feltria
Il territorio di Sant’Agata Feltria di confine fra Marche e Romagna, è posto fra le valli dei fiumi Savio e Marecchia. E’ uno dei centri più caratteristici del Montefeltro e offre piacevoli itinerari culturali e naturalistici di notevole interesse.
The territory of Sant’Agata Feltria on the border between the Marche and Romagna, is located between the valleys of the Savio and Marecchia rivers. It is one of the most characteristic centers of Montefeltro and offers pleasant cultural and naturalistic itineraries of considerable interest.

Emilia Romagna, Italy

Il territorio di Sant’Agata Feltria di confine fra Marche e Romagna, è posto fra le valli dei fiumi Savio e Marecchia. E’ uno dei centri più caratteristici del Montefeltro e offre piacevoli itinerari culturali e naturalistici di notevole interesse. The territory of Sant’Agata Feltria on the border between the Marche and Romagna, is located between the valleys of the Savio and Marecchia rivers. It is one of the most characteristic centers of Montefeltro and offers pleasant cultural and naturalistic itineraries of considerable interest.

Castello di Bardi
BARDI E L'ELEFANTE DI ANNIBALE

Nei tempi passati il paese di Bardi era indicato secondo l’eponimo “Barrus”. La credenza popolare vuole che Barrus non fosse un generale o una personalità dell’antichità, bensì un elefante, per la precisione uno dei 37 elefanti di Annibale.
Secondo la leggenda proprio uno di questi animali venne a morire in questi luoghi e la popolazione locale, colpita dalla sua straordinarietà, decise di dare il suo nome al paesello che sorgeva proprio vicino alla sua carcassa.
Naturalmente questa storia è una leggenda infatti, nonostante Annibale ed i suoi elefanti siano effettivamente passati da queste parti, il nome di Bardi deriva da Longobardi, un ceppo dei quali si stabilì qui nel 600 d.c

BARDI AND ANNIBALE'S ELEPHANT In the past, the town of Bardi was indicated according to the eponym "Barrus". Popular belief has it that Barrus was not a general or a personality of antiquity, but an elephant, to be precise one of Hannibal's 37 elephants. According to legend, one of these animals died in these places and the local population, struck by its extraordinary nature, decided to give its name to the village that stood right next to its carcass. Of course this story is a legend, in fact, although Hannibal and his elephants actually passed through these parts, the name of Bardi derives from Lombards, a lineage of which settled here in 600

Emilia Romagna, Italy

BARDI E L'ELEFANTE DI ANNIBALE Nei tempi passati il paese di Bardi era indicato secondo l’eponimo “Barrus”. La credenza popolare vuole che Barrus non fosse un generale o una personalità dell’antichità, bensì un elefante, per la precisione uno dei 37 elefanti di Annibale. Secondo la leggenda proprio uno di questi animali venne a morire in questi luoghi e la popolazione locale, colpita dalla sua straordinarietà, decise di dare il suo nome al paesello che sorgeva proprio vicino alla sua carcassa. Naturalmente questa storia è una leggenda infatti, nonostante Annibale ed i suoi elefanti siano effettivamente passati da queste parti, il nome di Bardi deriva da Longobardi, un ceppo dei quali si stabilì qui nel 600 d.c BARDI AND ANNIBALE'S ELEPHANT In the past, the town of Bardi was indicated according to the eponym "Barrus". Popular belief has it that Barrus was not a general or a personality of antiquity, but an elephant, to be precise one of Hannibal's 37 elephants. According to legend, one of these animals died in these places and the local population, struck by its extraordinary nature, decided to give its name to the village that stood right next to its carcass. Of course this story is a legend, in fact, although Hannibal and his elephants actually passed through these parts, the name of Bardi derives from Lombards, a lineage of which settled here in 600

bellezze storico -artistiche, natura, sport, turismo e lavoro 

historical-artistic beauties, nature, sport, tourism and work 

#italiait #italy_photolovers #travelitaly #bolognafoodporn #salumerie #italiainfoto #italiansdoitbetter #regioneemiliaromagna #bolognastreet #italian_trips #italianfashion #italyfoodporn #italianfoodporn #italy_vacations #italia360gradi #italianbrand #italytour #bologna #new_photoitaly #italianmodel #italytrip #emiliaromagna360 #italyfood #iloveitaly #cibo #italianwedding #italianeography #visititaly #italianart

Emilia Romagna, Italy

bellezze storico -artistiche, natura, sport, turismo e lavoro historical-artistic beauties, nature, sport, tourism and work #italiait #italy_photolovers #travelitaly #bolognafoodporn #salumerie #italiainfoto #italiansdoitbetter #regioneemiliaromagna #bolognastreet #italian_trips #italianfashion #italyfoodporn #italianfoodporn #italy_vacations #italia360gradi #italianbrand #italytour #bologna #new_photoitaly #italianmodel #italytrip #emiliaromagna360 #italyfood #iloveitaly #cibo #italianwedding #italianeography #visititaly #italianart